Certificazione energetica
15 Febbraio 2016
Legge di stabilità 2016: TASI
15 Febbraio 2016

Detrazioni 2016

Detrazioni 2016:

Nulla dovrebbe cambiare per la proroga dei BUNUS Ristrutturazioni e mobili. La Legge di Stabilita’ ha prorogato anche per quest’anno le detrazioni fiscali IRPEF.

Le regole dovrebbero rimanere invariate, anzi migliorate su certi aspetti: Vediamole piu’ nello specifico:

RISTRUTTURAZIONI:

Per l’anno 2016 si potrà usufruire delle agevolazioni fiscali al 65% per i lavori svolti a garantire maggiore efficienza energetica ed al 50% per i lavori di ristrutturazioni edilizie.

Rientrano nelle detrazioni al 50%, le spese sostenute per le ristrutturazioni delle abitazioni e delle parti comuni in condominio come la manutenzione straordinaria, restauro, ristrutturazione edilizia. Il tetto di spesa massima su cui calcolare le detrazioni rimane € 96.000,00, da dividersi in dieci rate annuali.

Anche i sistemi di videosorveglianza digitale o di allarme e per contratti stipulati con istituti di vigilanza danno diritto ad un credito d’imposta . L’importo stanziato dal Governo con la finalita’ di prevenire la criminalità e’ di circa € 15.000.000,00 annui.

Per le detrazioni al 65%, valgono le spese sostenute per il montaggio di porte, finestre, installazione di climatizzatori, pannelli solari, realizzazione di coperture, messa in posa di pavimenti e tutti quegli interventi che hanno il fine di aumentare l’efficienza energetica degli edifici; anche i lavori per l’adeguamento Antisismico della prima casa e la rimozione dell’amianto e le schermature solari.

Le spese per impianti di domotica , esempio l’acquisto di dispositivi per il controllo da remoto di impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione viene anch’essa  incentivata con detrazioni del 65%.

La spesa massima da portare in detrazione ‘ da € 30.000,00 a 100.000,00 a seconda dei casi.

BONUS MOBILI

Prorogata anche la detrazione fiscale per i mobili e grandi elettrodomestici ad alto risparmio energetico acquistati per l’abitazione in ristrutturazione, con uno sconto fiscale del 50%, per una spesa massima di € 10.000,00.