INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA:

Questo tipo di intervento può essere fatto direttamente dal proprietario dell’immobile senza dover presentare alcuna pratica edilizia, bisognerà semplicemente inoltrare all’ufficio protocollo  una comunicazione di inizio lavori per opere di manutenzione ordinaria.

Attenzione, se il tipo di lavorazione che si vuole effettuare ha un rischio elevato per gli operai, (ad esempio il rifacimento del manto di copertura dove non sono installati idonei dispositivi di sicurezza), occorrerà incaricare un professionista che rediga il piano di sicurezza e coordinamento.

ESEMPI DI INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA:

  1. le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici sia interne che esterne, anche con l’utilizzo di materiali diversi;
  2. ricorsa e sostituzione del manto di copertura,
  3. riparazione dei balconi e dei terrazzi, anche con posa di frontalini, rappezzi a parti pericolanti di facciate.
  4. riparazione e rifacimento, dei manti di copertura dei terrazzi e della pavimentazione esterna dei cortili,
  5. riparazione e sostituzione degli infissi e dei serramenti esterni,
  6. applicazione di zanzariere,
  7. sostituzione di serrande a maglia con serrande piene e viceversa;
  8. riparazioni delle recinzioni e sostituzione delle recinzioni in ferro con altre similari aventi le stesse caratteristiche;
  9. manutenzione del verde privato esistente;